Cos'è il Reiki

Descrizione

Il Reiki è una pratica energetica. Il nome Reiki e composto da due parole giapponesi «Energia universale ». La pratica del Reiki è riposta sulla trasmissione di questa energia universale attraverso l'imposizione delle mani.

L'effetto del Reiki si manifestata a livello emozionale e mentale. L'azione benefica rivitalizza il corpo e purifica la coscienza. Il Reiki sostiene il processo di guarigione, induce ad uno stato di rilassamento e ristabilisce l'armonia interiore. La sua capacità è di sciogliere i blocchi energetici emozionali e fisici, concedendo una situazione di benessere psicofisico. La pratica del Reiki sostiene anche il processo di crescita personale e spirituale. 

Il ruolo del Terapeuta Reiki é quello di canalizzare l'energia universale e le sedute di Reiki sono compatibili con altre terapie. 

Origine

L'origine del Reiki risale a Mikao Usui (1865-1926), monaco buddhista giapponese. Mikao Usui ha passato gran parte della sua vita allo sviluppo spirituale ed alla ricerca dei segreti della guarigione.

Agli inizi degli anni '20, Mikao Usui ottenne le risposte alle sue ricerche durante un ritiro sulla Montagna Kurama. Interprete di antichi scritti buddisti, ha ricevuto l'energia universale, fonte di guarigione ed energia armonizzatrice, durante una meditazione di 21 giorni.

Morì nell'anno 1926 ed il dottor Chijiro Hayashi gli succedette.

Il Reiki arriva in occidente negli anni 1940 attraverso l'insegnamento della signora Hawayo Takata. Si dice che la stessa beneficiò del trattamento Reiki nella clinica del Dr. Hayashi a Tokio nel 1935. Dopo aver conseguito la formazione dal Dr. Hayashi a Tokio, ritornò quindi alle Hawaii e dedicò con successo tutta la vita alla pratica del metodo Reiki facendolo conoscere per la prima volta al mondo occidentale

Negli anni 1980 la signora Hawayo Takata formò una catena per l'insegnamento del Reiki che trasmetterà a sua volta per poterlo praticare in quasi tutto l'occidente.